Amenorrea secondaria (da insufficienza ovarica)

3 dicembre 2012

AMENORREE DA INSUFFICIENZA OVARICA

(IPOGONADISMO IPERGONADOTROPO)

amenorreaSono dovute a patologia che provocano il precoce esaurimento della funzione endocrina e gametogenetica dell’ovaio.

L’assenza della secrezione estrogenica provoca l’aumento dei livelli plasmatici delle gonadotropine riproducendo il quadro di ipogonadismo ipergonadotropo che si osserva in menopausa.

Si definisce insufficienza ovarica precoce la comparsa di amenorrea prima dell’età di 40 anni associata a ipoestrogenismo ad elevati livelli plasmatici di gonadotropine.

L’insufficienza ovarica rappresenta il 10% delle forme di amenorrea secondaria ed è dovuta a cause genetiche, autoimmuni, iatrogeni che o a deficit dell’azione delle gonadotropine. Le forme genetiche sono rappresentati dalle varianti della disgenesia gonadica e dalla trisomia del cromosoma X; in queste pazienti il menarca compare normalmente e i cicli possono essere regolari fino a quando la progressiva diminuzione dei follicoli causa l’amenorrea.

Nel 10% dei soggetti con insufficienza ovarica precoce è documentabile una storia familiare che suggerisce una trasmissione autosomica dominante o legata al cromosoma X.

Le forme autoimmuni possono essere isolate o associate a una o più patologie autoimmuni: tiroidite cronica, Sindrome da insufficienza polighiandolare (ipotiroidismo, ipoparatiroidismo, ipocorticosurrenalismo), lupus eritematoso, miastenia gravis. In alcuni casi sono stati identificati anticorpi diretti contro gli antigeni ovarici e contro il recettore dell’FSH. L’insufficienza ovarica da cause iatrogeni che deriva da un danno del tessuto gonadico secondario a terapie antiblastiche (specie con farmaci alchilanti) o a radioterapia (una dose di 800 rads sull’ovaio causa insufficienza ovarica irreversibile) o ad asportazione chirurgica. Le forme dovute a deficit dell’azione delle gonodotropine sono causate dalla produzione di gonadotropine con ridotta attività biologica e dalla sindrome dell’ovaio resistente. Tale sindrome è una rara causa di amenorrea primaria manifestandosi più spesso con insufficienza ovarica precoce e amenorrea secondaria; è caratterizzata dall’arresto maturativi dei follicoli ovarici nello stadio preantrale, verosimilmente causato da un deficit quantitativo o qualitativo dei recettori per l’FSH.

Clinica. Le manifestazioni cliniche, rappresentate da amenorrea e sintomi di ipoestrogenismo (vampate di calore, riduzione della libido, secchezza della mucosa vaginale), riproducono il quadro clinico della sindrome climaterica.

In alcune pazienti in cui la riduzione dei follicoli non è totale, la sintomatologia può essere transitoria e i periodi di amenorrea si possono alternare a cicli mestruali spontanei e a una fertilità normale.

Tabella 3: Clinica delle amenorree secondarie

Sintomi da ipoestrogenismo

- vampate di calore
- ridotta libido
- secchezza della mucosa vaginale

- Irsutismo
- Galattorrea
- Riduzione del peso corporeo
- Cefalea
- Deficit del campo visivo
- Ipopituitarismo
- Iporirioidismo
- Ipocorticosurrenalismo

 

 

- Bibliografia generale (link a)

 

Tags: , , ,